Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Borse di plastica

Tutto ciò che c´è da sapere sulla direttiva UE

Dalla frutta alla verdura e fino alla vendita di scarpe o di abbigliamento: da gennaio 2018, nel commercio, è possibile utilizzare esclusivamente borse di plastica (Direttiva UE 2015/720) che rispettino specifici requisiti di produzione e di composizione. È previsto inoltre che tali borse vengano vendute ai clienti.

È possibile continuare a utilizzare altri sacchetti, come ad esempio quelli di carta. In questo caso non c´è l´obbligo di venderli.

I nuovi sacchetti di plastica monouso sono fatti di bioplastica. Per la loro produzione vengono utilizzati cellulosa e fecola, mais o barbabietole, ma anche legno. Nel giro di 3 mesi si decompongono naturalmente fino al 90 percento senza rilasciare elementi tossici per l’uomo e l’ambiente. Per i sacchetti riutilizzabili è prevista una determinata componente di plastica riciclata a seconda dello spessore.

Per il mancato rispetto della direttiva europea, le norme di attuazione italiane prevedono sanzioni da 2.500 e 25.000 euro.


Le risposte alla domande più frequenti





I cartelli per i nostri associati (da ordinare online)

Cartello informativo per la cassa
 


Cartello informativo per il settore di vendita per alimentari sfusi


 
 
 
 
 
 
Torna all'elenco
 
 
 

News
 

19/04/2019

Vietate le borse di plastica in Austria

A partire dal gennaio 2018, in Italia, i commercianti possono utilizzare esclusivamente borse di plastica che rispettino un particolare procedimento di produzione (Direttiva UE 2015/720). È inoltre obbligatorio metterle in conto al cliente. Si ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Heinz Neuhauser

Sicurezza sul lavoro, ambiente e igiene
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 519
E-mail: