Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 
20/12/2019

Premio internazionale per due media dell’Unione

ICMA – Award of Excellence 2019

da sin. il media designer Stefano Hochkofler, la responsabile della formazione Margit Mock e il responsabile dell’area comunicazione nell’Unione Mauro Stoffella.
Due prodotti media dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige hanno recentemente ottenuto altrettanti premi speciali in occasione del 10° International Creative Media of the Year Award (ICMA). “Per l’Unione entrambi i riconoscimenti sono di particolare soddisfazione, se pensiamo che all’ICMA non sono mai state presentate tante candidature come quest’anno. A concorrere sono state, in tutto, 427 pubblicazioni provenienti da 26 paesi. Si tratta di un nuovo record. E, grazie alla nostra associazione, l’Alto Adige ha ottenuto un ottimo risultato”, sottolinea soddisfatto il presidente dell’Unione Philipp Moser.

Nella categoria “Magazine per clienti B2B (print)”, unionemagazine, la rivista specializzata dell’Unione, si è aggiudicata l’ambito “Award of Excellence” per l’eccezionale risultato. Con questo premio la giuria internazionale ha voluto sottolineare soprattutto l’impostazione grafica. Dopo il 2015, per il magazine associativo si trattava della seconda partecipazione al concorso internazionale. La rivista dell’Unione era stata premiata anche in occasione della prima partecipazione.

“La rivista esce mensilmente in entrambe le lingue con una tiratura di 7.500 copie e vanta circa 22.500 lettori, soprattutto imprenditori, dirigenti e collaboratori del settore commercio, servizi e gastronomia”, spiega il responsabile della comunicazione nell’Unione Mauro Stoffella.

Oltre al portale internet www.unione-bz.it, il magazine è uno dei principali canali informativi dell’associazione. Nata nel 1955, la rivista ha negli anni vissuto numerose trasformazioni sia per quanto riguarda l’aspetto che i contenuti.

Nella categoria “Cataloghi a stampa”, invece, ad aggiudicarsi una medaglia di bronzo è stata la brochure della formazione nell’Unione “Voglia di formazione”, bilingue e composta da 52 pagine. In questa categoria l’oro non è stato assegnato. “Il programma corsi ha una tiratura di 8.300 copie e contiene circa 300 tra eventi e offerte formative per datori di lavoro e collaboratori nel settore commercio e servizi”, ricorda la capoarea della formazione nell’Unione Margit Mock.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

07/02/2020

I librai nell’Unione incontrano l’assessore Achammer

I librai nell’Unione si sono recentemente incontrati con l’assessore provinciale all’economia Philipp Achammer con lo scopo di sottoporre le necessità della categoria e discutere di alcuni temi di grande importanza, tra cui l’assegnazione di ...
 
 

04/02/2020

Il confronto empatico: ancora posti liberi al corso

Signora Gschleier, cosa intende per “confronto empatico”?
Nelle aziende la comunicazione diventa sempre più importante: alla luce della carenza di collaboratori qualificati le imprese devono impegnarsi a creare un clima di lavoro positivo e ...
 
 

04/02/2020

Mobilità a Bolzano e dintorni, l’Unione incontra la SVP comunale

“Una mobilità più fluida e una buona raggiungibilità del capoluogo sono aspetti centrali per l’anno in corso che influenzeranno in maniera massiccia lo sviluppo di Bolzano e delle aziende che vi risiedono”, afferma Simone Buratti, fiduciario ...
 
 

03/02/2020

Divieti di circolazione crescenti sull’asse del Brennero

Il settore del commercio all’ingrosso nell’Unione reagisce con disaccordo all’annuncio dei responsabili politici del Tirolo di intensificare ulteriormente le misure di limitazione della circolazione delle merci su TIR lungo l’asse del Brennero. Con ...