25/02/2022

Il commercio offre conciliazione lavoro-famiglia, tempo parziale e flessibilità

Grande richiesta di personale nel commercio altoatesino

L’Unione sottolinea l’attuale grande richiesta di personale da parte del commercio in Alto Adige. “Con 29.819 occupati il settore è tra i più grandi datori di lavoro nell’ambito dell’economia locale. E, in questo periodo, tutto il comparto sta soffrendo per una grave mancanza di manodopera. Tutti i settori stanno cercando con urgenza nuovo personale”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser sintetizzando la situazione.

Per alleviare il problema, l’Unione richiama l’attenzione su queste possibili soluzioni: “Il commercio offre ottime possibilità per i dipendenti, che apprezzano particolarmente la conciliazione tra lavoro e famiglie e la flessibilità dell’orario. Sono per esempio disponibili molti posti di lavoro a tempo parziale”, ricorda Moser. Secondo l’osservatorio del mercato del lavoro, già ora quasi un terzo (9.038) di tutti gli occupati lavorano in un regime di tempo parziale. Il 17 percento di essi sono uomini e l’83 percento donne.

Il commercio offre inoltre molte possibilità di rientro professionale e chance per quelle persone intenzionate a cambiare settore. Per presentare questo importante aspetto ai potenziali collaboratori e, allo stesso tempo, facilitare loro l’ingresso nel mondo del commercio, l’Unione si impegnerà a offrire corsi ed eventi formativi per queste categorie. “Bisogna fare il possibile per aiutare le nostre aziende a trovare il personale adatto creando così nuovi posti di lavoro”, conclude il presidente Moser.
 
Il presidente dell’Unione Philipp Moser.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

26/05/2022

“Digital Day 2022“

“Cloud, Internet of Things, Intelligenza artificiale e nuove opportunità volte a costruire modelli di business fondati sui dati e sul miglioramento dei processi –, Ma non solo, gli investimenti in nuove tecnologie, scaturiti dalla pandemia, hanno ...
 
 

25/05/2022

In Val Venosta parte l’iniziativa “Vivo qui, compro qui”

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige è da sempre impegnata, con varie iniziative, a rafforzare il commercio al dettaglio locale in Val Venosta, a invitare la popolazione a compiere i propri acquisti sul territorio e a sensibilizzarla verso ...
 
 

24/05/2022

Le agenzie viaggi nell’Unione eleggono il nuovo Direttivo

Nell’ambito della propria Assemblea generale, la categoria delle agenzie viaggi nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ha recentemente eletto il nuovo Direttivo e i vertici associativi. Il presidente e il vicepresidente uscenti, ...
 
 

23/05/2022

Da subito senza imposte per collaboratori: i buoni carburante in Alto Adige

Come noto, per l’anno 2022, lo Stato concede ai datori di lavoro la possibilità di regalare ai propri collaboratori buoni carburante non soggetti a imposte per un valore fino a 200 euro. Alla base di questo bonus c’è il conflitto in Ucraina e ...