03/03/2022

Incentivi per il commercio di vicinato 2022

Anche quest’anno le aziende del commercio di vicinato potranno fare richiesta di contributo provinciale. Come già avviene, si tratta delle imprese che offrono un servizio di “approvvigionamento di prossimità”, cioè che esercitano il commercio al dettaglio nelle zone rurali offrendo una vasta gamma di alimentari freschi e conservati nonché beni di uso quotidiano. Sono insediate in centri urbani con almeno 150 abitanti. Nel centro urbano può essere presente solo l’azienda richiedente, e nessun altar azienda commerciale con un’offerta di alimentari adeguata. Se due aziende del commercio di vicinato sono presenti nello stesso centro urbano, possono essere ammesse al contributo per il mantenimento dell’unico esercizio di vicinato solo se si tratta di una località con almeno 150 dipendenti e che si trovi in un’area classificata come strutturalmente svantaggiata.

La novità è che il limite massimo del fatturato IVA medio annuo degli ultimi tre anni aumenta dai precedenti 400.000 agli attuali 450.000 euro.

L’azienda non può avere più di tre dipendenti a tempo pieno (i parenti stretti non contano). L’azienda deve avere una superficie inferiore a 150 metri quadrati e orari di apertura di almeno tre ore al giorno per sei giorni alla settimana. Per il mantenimento del singolo esercizio di vicinato è previsto un contributo annuo di 9.000 euro con aggiunte per una serie di servizi integrativi (fino a un massimale di 11.000 euro). Se i mezzi stanziati nel bilancio provinciale annuale non dovessero bastare, i contributi saranno ridotti proporzionalmente.

Un’altra novità è che il contributo per i prodotti locali sale da 500 a 1.000 euro. Le modifiche prevedono che, oltre a prodotti alimentari locali con il Marchio di Qualità Alto Adige, siano inclusi anche quelli con il marchio “Gallo Rosso” nonché quelli in possesso delle certificazioni europee DOP (di origine protetta) nonché IGP (indicazione geografica protetta).

Attenzione:
Le richieste sono sempre da presentarsi tramite SPID tramite il relativo servizio di e-government dell’amministrazione provinciale su myCivis.

Le richieste possono essere presentate online fino al 30.04.2022. Per le nuove aperture la presentazione è possibile fino al 31.08.2022. É fondamentale che le aziende dispongano di SPID. Se non ne fossero ancora in possesso, si consiglia di richiederlo il prima possibile, così da poter procedere con le richieste.

Se doveste avere bisogno di aiuto per la presentazione della domanda, vi basterà prendere appuntamento per una consulenza entro il 31.03.2022 presso il vostro ufficio circondario. Ricordiamo che, al ricevimento di un contributo, è connesso l’obbligo di pubblicazione dello stesso previsto dalla legge del 4 agosto 2017, nr. 124.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Sede circondario Val Venosta

 
T: +39 0473 730 397
F: +39 0473 621 545
E-mail:
Indirizzo: Via Covelano 6/a, 39028 Silandro
 
 
 
 
 

Patrick Volkan

Caposede Bolzano circondario
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 562
M: 338 6816 728
E-mail:
 
 
 
 
 

Dott.ssa Marcella Macaluso

Caposede Bolzano città
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 518
M: 366 7510 787
E-mail:
 
 
 
 
 

Dott. Walter Zorzi, MS

Caposede Merano/Burgraviato
Sede: Merano
 
T: 0473 272 521
M: 337 1608 154
E-mail:
 
 
 
 
 

Michael Kerschbaumer

Caposede Val d'Isarco
Sede: Bressanone
 
T: 0472 271 410
M: 335 74 45 668
E-mail:
 
 
 
 
 

Willy Marinoni

Caposede Val Pusteria
Sede: Brunico
 
T: 0474 537 722
M: 335 6422 124
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

29/06/2022

Il percorso verso l’autonomia

Realizzare la propria idea commerciale e rendersi autonomi è il sogno di tanti. Chi ha l’idea giusta può sperare di trasformare la propria passione in professione. Sono moltissime le persone che trovano la propria realizzazione nell’autonomia ...
 
 

27/05/2022

Pasticceri nell’Unione: “Creatività e nuove idee sono il segreto del nostro successo!”

“Anche pasticcerie e caffè giocano un ruolo fondamentale per l’attrattività di paesi e città in Alto Adige. Da un lato perché danno vivacità ai centri urbani, dall’altro perché fungono da luogo di scambio e di incontro per clienti e ospiti”, ha ...
 
 

23/05/2022

Iscrizione alla Giornata startup del 26 maggio

Giovedì 26 maggio è la Giornata start up. La Camera di commercio di Bolzano organizza un evento informativo per l'occasione. La registrazione è gratuita:
 
 

13/05/2022

Passare il testimone nelle mani giuste

Stai riflettendo sul futuro della tua azienda, ma non sai come affrontare la successione d’impresa? La successione d’impresa va vista come un processo a lungo termine e dovrebbe essere affrontata con un accompagnamento professionale, ancor meglio se ...