09/03/2022

Fondi Borghi PNRR, l’Alto Adige propone Stelvio

IDM Südtirol-Alto Adige/Frieder Blickle
La Provincia presenta al Ministero della Cultura il progetto per la riqualificazione del paese di Stelvio, dopo la certificazione della Commissione di valutazione. Sei progetti analizzati. Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) prevede fondi per finanziare progetti di rilancio economico e sociale dei paesi minacciati dallo spopolamento e dei borghi storici. Si tratta dell’Azione A della Misura 2.1 nel settore del turismo e della cultura definita “Attrattività dei borghi”. Per ciascuno di questi progetti il Ministero della Cultura mette a disposizione 20 milioni di euro per complessivi 420 milioni di euro.

In Alto Adige, la Giunta aveva approvato la pubblicazione di un avviso pubblico ai Comuni della provincia per la manifestazione di interesse finalizzata alla selezione di un progetto pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica di borghi a rischio abbandono e abbandonati. Il progetto del comune di Stelvio ha ottenuto 580 punti ed è in testa alla graduatoria dei Comuni che hanno presentato richiesta di finanziamento.

In caso di valutazione positiva, il Comune Stelvio potrà ricevere un premio fino a 20 milioni di euro previsto dal Piano PNRR.

Stelvio soddisfa il criterio dello spopolamento. La connessione tra tradizione e innovazione, così come il coinvolgimento di molti partner provenienti da diverse aree sono stati convincenti nella proposta di rilancio. Tra i progetti per il rilancio di Stelvio sono previsti spazi di coworking, la conversione del negozio del villaggio in un centro servizi, un museo diffuso, investimenti nell'agricoltura, residenze per artisti e il festival culturale “Stelvio Festival”. Secondo il rapporto stilato, la presenza di un albergo diffuso crea inoltre un potenziale di sviluppo per il turismo dolce.

La graduatoria

Alle spalle di Stelvio si è posizionato il Comune di Salorno sulla Strada del Vino con 550 punti, seguito a ruota da Chiusa (520 punti), Vipiteno (500), Curon Venosta (460) e il Comune di Fortezza, che ha ottenuto 155 punti per il progetto di valorizzazione della zona di Mezzaselva. Le proposte avanzate dai Comuni di Trodena nel parco naturale, Anterivo, Aldino e Castelrotto, quest’ultimo per il progetto relativo alla frazione di Telfen, non sono stati ammessi, non avendo soddisfatto tutti i requisiti richiesti.

Piano anche per piccoli progetti

Il bando del Ministero dei Beni e delle Attività culturali, come noto, prevede il finanziamento complessivo di 21 progetti (uno per ogni regione e provincia autonoma), ma l’asse di finanziamento del PNRR “Attrattività dei borghi” prevede anche un secondo sostegno statale: nell’ambito dell’Azione B i Comuni, sempre entro il 15 marzo 2022, possono presentare direttamente al Ministero della Cultura domanda di finanziamento per piccoli progetti fino a 1,6 milioni di euro.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Martin Stampfer

Sviluppo centri urbani
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 511
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

03/05/2022

Nuova iniziativa “Chiusa piace!”

Il direttivo comunale di Chiusa dell’Unione organizza per la prima volta il grande gioco a premi “Chiusa piace”, con un totale di 41 aziende partecipanti. Altrettanto ampia è anche la collaborazione con altri ...
 
 

28/04/2022

La prima Accademia per lo sviluppo urbano dell’Alto Adige

È partita in questi giorni la prima Accademia per lo sviluppo urbano dell’Alto Adige. Vi prendono parte 50 tra amministratori comunali, in particolare assessori all’economia, e operatori turistici, soprattutto responsabili di Associazioni ...
 
 

21/04/2022

Economia Alto Adige, nuovi presidenti nei distretti

Ogni due anni c'è un cambio nelle presidenze dei cinque distretti comprensoriali di Economia Alto Adige - Südtiroler Wirtschaftsring. Quest'anno è stato di nuovo il momento e cinque delle sei associazioni commerciali della SWR hanno nominato un ...
 
 

15/04/2022

Ora: si forma il nuovo gruppo comunale dell’Unione

Il gruppo comunale dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige a Ora si è recentemente ricomposto dopo l’appuntamento con le elezioni. Il nuovo fiduciario comunale è Hansjörg Pichler. Gli altri membri del Direttivo comunale ...