08/03/2022

Decreto “Milleproroghe”: il limite al contante torna a 2.000 euro

Si riportano le principali novità fiscali introdotte con la conversione in legge del decreto “Milleproroghe” (DL 228/2021).

Limite per il contante, la soglia ritorna a 2.000 euro per l’anno 2022
Disposto il ritorno del limite per l’utilizzo del contante alla precedente soglia di 2.000 euro, retroattivamente dal 1! gennaio 2022; dal 2023 torna operativa la riduzione a 1.000 euro.

Sospensione ammortamenti 2021
La possibilità di sospendere l'ammortamento 2021 delle immobilizzazioni materiali e immateriali, originariamente prevista per i "soli soggetti che, nell'esercizio 2020, non hanno effettuato il 100% dell'ammortamento annuo del costo delle immobilizzazioni materiali e immateriali" è estesa a tutti i soggetti.

Riduzione del capitale per perdite
Anche per le perdite emerse nell’esercizio in corso al 31.12.2021 non si applicano alcuni delle disposizioni previste dal Codice civile per le società di capitali a protezione del capitale sociale, tra cui l’obbligo di riduzione del capitale e lo scioglimento di società per riduzione del capitale al di sotto del minimo legale.

Credito d’imposta beni strumentali: proroga dei termini per l’effettuazione degli investimenti
Gli investimenti in beni strumentali (ordinari e 4.0) “prenotati” entro il31 dicembre 2021, possono essere effettuati entro il 31 dicembre 2022, e non solo fino al 30 giugno 2022, per poter beneficiare della disciplina prevista per il credito d’imposta dell’anno 2021. Per la “prenotazione” entro dicembre 2021 essere effettuato il pagamento di acconti almeno pari al 20% del costo e accettato l’ordine di acquisto.

Visto e asseverazione per gli interventi edilizi “minori”
Anche per le spese sostenute dal 12.11.2021 al 31.12.2021 per interventi edilizi agevolabili (bonus edilizi diversi dal superbonus, ad eccezione del bonus facciate) in edilizia libera o di importo complessivo non superiore a 10.000 euro, non ricorre l’obbligo del visto di conformità e dell’attestazione della congruità delle spese.

Pubblicità delle erogazioni pubbliche
Viene prorogata al 31.07.2022 (in luogo del 01.01.2022) l’applicabilità delle sanzioni previste in caso di mancata informativa sulle erogazioni pubbliche per l’anno 2021. Per l’anno 2022, invece, viene previsto che le sanzioni troveranno applicazione dal 1° gennaio 2023.
Si ricorda che la norma prevede l’obbligo di pubblicare, entro il 30.06 di ogni anno, in bilancio o sul sito internet, le informazioni relative a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, ricevute da pubbliche amministrazioni nell’esercizio precedente.

Sanzioni CU tardive
Nei casi di tardiva o errata trasmissione delle certificazioni uniche per i periodi d’imposta dal 2015 al 2017, non si applicano le sanzioni ordinarie (pari a 100), se la trasmissione della corretta certificazione è effettuata entro il 31.12 del secondo anno successivo al termine (16.03 dell’anno successivo).

Rateazioni “pre” covid decadute, nuovi termini per richiedere la dilazione
Riaperti i termini per presentare la richiesta di rateazione a favore dei contribuenti con piani di dilazione decaduti prima dell’08.03.2020 (21 febbraio 2020 per i contribuenti della zona rossa). La richiesta può essere presentata dal fino al 30 aprile 2022.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Andrea Pircher

Dottore commercialista
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

22/09/2022

Registro dei titolari effettivi: necessaria la firma digitale

Le norme antiriciclaggio prevedono l’iscrizione in una specifica sezione del Registro Imprese delle informazioni relative ai titolari effettivi per i seguenti soggetti:
 
 

19/09/2022

Ripristinata al giorno 25 la scadenza per i modelli INTRASTAT

Il decreto legge “Semplificazioni” ha originariamente modificato la scadenza della presentazione dei modelli Intrastat alla fine del mese successivo al mese/trimestre di riferimento. Con la conversione di tale decreto, è stata ripristinata la ...
 
 

16/09/2022

Indennità 200 euro, istanze dopo il 20 settembre

Il decreto attuativo del bonus 200 euro destinato ad autonomi e professionisti ha trovato l’approvazione della Corte dei Conti ed è in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale; la possibilità di presentare domanda non sarà attiva prima del ...
 
 

14/09/2022

Autotrasportatori: credito di imposta gli aumenti del carburante

Per contenere gli effetti economici derivanti dall'aumento del prezzo del gasolio per le imprese di trasporto merci con veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 t, iscritte nell'Albo degli autotrasportatori, viene riconosciuto un ...