10/05/2022

Aiuti di stato “Covid”: autodichiarazione entro il 30 giugno

L’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità operative per la presentazione dell’autodichiarazione per il rispetto dei massimali degli aiuti di Stato rientranti nel “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da Covid-19”.
La dichiarazione può essere inviata entro il 30 giugno 2022 esclusivamente con modalità telematiche direttamente dal contribuente o da un intermediario abilitato attraverso il servizio web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate o trasmettendo la comunicazione mediante i canali telematici dell’Agenzia delle entrate.

La dichiarazione deve essere presentata dagli operatori economici beneficiari degli aiuti previsti dalle norme agevolative che rientrano nel c.d. regime "ombrello" (articolo 1, commi da 13 a 15 del DL “Sostegni” n. 41/2021) per attestare che l’importo complessivo dei sostegni economici fruiti non superi i massimali previsti.

Nel caso in cui la dichiarazione sia stata già resa in sede di presentazione della comunicazione/istanza per l’accesso agli aiuti che già prevedevano l’autodichiarazione, la presentazione della dichiarazione sostitutiva “generale” non è obbligatoria, a meno che il beneficiario non abbia successivamente fruito di ulteriori aiuti tra quelli elencati nell’articolo 1 del DL “Sostegni”. In quest’ultimo caso, infatti, la dichiarazione va comunque presentata riportando i dati degli ulteriori aiuti successivamente goduti, nonché di quelli già indicati nella dichiarazione sostitutiva precedentemente presentata.

La dichiarazione va comunque presentata quando:
  • il beneficiario ha fruito degli aiuti riconosciuti ai fini IMU senza aver compilato nella precedente dichiarazione sostitutiva il quadro C;
  • il beneficiario ha superato i limiti massimi spettanti e deve riversare gli aiuti eccedenti i massimali previsti;
  • il beneficiario si è avvalso della possibilità di “allocare” la medesima misura in parte nella Sezione 3.12, sussistendone i requisiti ivi previsti, e in parte nella Sezione 3.1, qualora residui il massimale stabilito.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Andrea Pircher

Dottore commercialista
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

11/08/2022

Tenuta di libri e registri contabili con sistemi informatici

Con la conversione del DL “Semplificazioni” è stato superato l’obbligo di stampa e di conservazione elettronica annuale dei registri contabili tenuti con sistemi elettronici. La norma chiarisce che la tenuta “e la conservazione” di qualsiasi ...
 
 

10/08/2022

Avvisi bonari, sospesi dall'1 agosto al 4 settembre e 60 giorni per il pagamento

Gli avvisi bonari derivanti da liquidazione automatica, controllo formale e tassazione separata sono soggetti a sospensione dall'1 agosto 2022 al 4 settembre 2022.
Per gli avvisi relativi a liquidazione automatica (art. 36bis DPR 600/73), ...
 
 

09/08/2022

Regime transitorio per i dividendi ante 2018, termine del 31 dicembre

Il regime transitorio dei dividendi derivanti dal possesso di partecipazioni qualificate da parte di persone fisiche non imprenditori terminerà il 31 dicembre 2022. Per le distribuzioni di utili formatesi con utili prodotti fino all'esercizio chiuso ...
 
 

08/08/2022

Novità introdotte del DL “Aiuti ed Energia”

Fra le novità introdotte in sede di conversione del DL “Aiuti”, viene previsto per i crediti di imposta per le imprese “non energivore” e “non gasivore”, nel caso in cui l'impresa nei primi due trimestri 2022 si rifornisca dallo stesso ...